Skip to content

Vip e figli di papà, rissa all’Armani privè

25 febbraio 2010

Via Manzoni

Tra piazza del Duomo e la cerchia dei navigli, Zona 1, MM3 Montenapoleone

(Foto Google street view)

E’ di un arrestato e tre denunciati il bilancio della rissa tra Vip scoppiata giovedì notte all’Armani privè di via Manzoni, in pieno centro città. I carabinieri hanno messo le manette all’imprenditore milanese Roberto Maria Adago, 42 anni, socio del marchio di abbigliamento “Baci & Abbracci”. Altri tre ragazzi tra i 20 e i 33 anni, tra cui il figlio di un noto industriale italiano, dovranno rispondere dell’accusa di rissa in concorso. Un altro ragazzo coinvolto nelle violenze è scappato prima di essere identificato.

Tutto è iniziato verso le due nel locale del centro di Milano. Forse per un apprezzamento di troppo a una ragazza, Adago e un gruppo di quattro giovani hanno iniziato a litigare. Poco dopo sono passati alle mani. Mentre nello spazio seminterrato del Privè volavano calci e pugni, il gestore ha chiamato le forze dell’ordine. All’arrivo dei carabinieri il personale della security aveva calmato i contendenti e li aveva accompagnati all’uscita secondaria di via dei Giardini, dove un medico stava curando le ferite di Adago, curabili in 15 giorni. Di fronte ai militari l’imprenditore ha avuto un nuovo scatto d’ira. Nel cercare di riavvicinarsi ai ragazzi si è scagliato contro i militari che gli sbarravano la strada. E’ stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Nel frattempo sono stati denunciati per rissa in concorso il figlio dell’industriale e due amici. Un quarto ragazzo si era già allontanato ed è sfuggito ai controlli.

Adago era già noto alle forze dell’ordine. Aveva precedenti per droga e guida in stato di ebbrezza. Nell’estate del 1994 era finito in carcere a Formentera per aver aizzato centinaia di turisti italiani a una rivolta contro la polizia spagnola, rea di aver rimosso o multato le auto parcheggiate abusivamente nelle strade dei locali notturni.

(Leggi questo articolo anche qui)

Guarda la mappa generale della cronaca nera in città

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: